Questo sito utilizza cookies tecnici per offrirti la migliore esperienza di navigazione e cookie statistici / analitici anche di terze parti. Cliccando su un punto qualsiasi dello schermo, scrollando la pagina o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo o come disabilitarli clicca qui

CHIUDI

La pasta nel mondo parla sempre più italiano


di Annalisa Vignoli, data journalist
29 Ottobre 2018
CONDIVIDI SU

La pasta, insieme al vino, sono i due principali prodotti agroalimentari italiani che, da anni, tengono alta la bandiera tricolore nel mondo.
Le aziende italiane produttrici di pasta, grazie a elevati standard qualitativi e ad un straordinario appeal sui consumatori esteri, hanno realizzato un export, nel 2017, prossimo ai 2 milioni di tonnellate di pasta. Nella specifico, 1.64 milioni di tonnellate di pasta di grano duro (+1.24% rispetto al 2016), 137 mila tonnellate di pasta ripiena (+2.1% rispetto al 2016) e 108 mila tonnellate di pasta all’uovo, in aumento del 3.7% rispetto all’anno precedente.
Al primo posto tra i Paesi in cui l’Italia esporta le maggiori quantità di pasta, c’è la Germania (300 mila tonnellate nel 2017). Seguono Francia, Regno Unito e Stati Uniti. Notevoli anche le richieste provenienti dal Belgio, che incrementa le quantità importate di 12 mila di tonnellate rispetto al 2016 e conquista la sesta posizione.


Lo scorso 25 ottobre si è celebrato in tutto il mondo il ventesimo anniversario del World Pasta Day, la manifestazione che dal 1998 celebra il piatto simbolo della dieta mediterranea e della cucina italiana.
Negli ultimi 20 anni i consumi di pasta made in Italy sono cambiati notevolmente e la pietanza ha invaso le tavole estere: sono aumentati i paesi destinatari ed è quasi raddoppiata la quota export, da 1.3 milioni a quasi 2 milioni di tonnellate.

Le tipologie di pasta italiana più richieste nel mondo sono la pasta di grano duro, le cui esportazioni sono aumentate del +1.24% nel 2017, per un totale di 1.6 milioni di tonnellate; la pasta ripiena che lo scorso anno ha registrato una crescita del +2.1% e la pasta all’uovo in aumento del +3.7% rispetto all’anno precedente.


Evoluzione del commercio di pasta nel mondo


Il grafico mostra l’aumento dei trend delle esportazioni delle tre varietà di pasta nel mondo e quanto pesa ogni tipologia. La più esportata dall’Italia è la pasta di grano duro, a seguire – con un netto distacco – la pasta ripiena e quella all’uovo.

Il Belpaese occupa la prima posizione tra i principali paesi esportatori in tutte e tre le varietà di pasta, ma ha competitor diversi per ogni tipologia.
I secondi esportatori al mondo di pasta di grano duro sono i turchi (620 mila tonnellate nel 2017) e a seguire i cinesi (192 mila tonnellate). Sempre la Cina occupa la seconda posizione del ranking dei principali esportatori di pasta ripiena. Nonostante la vicinanza in classifica, la proposta cinese è nettamente diversa da quello italiana e deriva da una tradizione culinaria che difficilmente entrerà in competizione con il cibo italiano. Infine, i principali competiror italiani per la pasta all’uovo sono la Germania (27 milioni di tonnellate nel 2017), gli Emirati Arabi (23 milioni di tonnellate) e l’Olanda (20 milioni di tonnellate).


Chi consuma più pasta nel mondo?

L'Europa è il mercato più rilevante per la pasta tricolore, poiché negli ultimi anni la pietanza ha superato lo status di cibo “da ristorante” ed è da tempo stabilmente presente nelle dispense di casa. Germania, Francia e Regno Unito sono i tre mercati più importanti per l'export di pasta italiana, con circa 800 mila tonnellate di pasta consumata nel 2017.
La tipologia di pasta più richiesta è quella di grano duro, a seguire la ripiena – soprattutto nel Regno Unito - e infine la pasta all’uovo.
Il Belgio, in sesta posizione, sta scalando la classifica dei principali importatori di pasta italiana: nel 2016 ha importato 48 mila tonnellate e nel 2017 60 mila, con un incremento del +25%.

Oltre ai paesi europei, anche gli Stati Uniti e il Giappone sembrano apprezzare particolarmente la pasta italiana, soprattutto quella di grano duro.



Conclusioni

Un'indagine Doxa su 2800 consumatori europei di Italia, Francia, Regno Unito e Germania spiega i motivi di questo successo, rivelando che l'Europa a tavola parla sempre più la stessa lingua. A seguito di un’intervista sulle cose più importanti che ricercano nel cibo, gli europei mettono ai primi posti piacere e gusto, qualità, sicurezza e salute. Tutte caratteristiche che rispondono all'identikit della pasta e in generale del cibo italiano.


Per saperne di più sui prodotti e servizi FAI RETE CON LE ALTRE IMPRESE ITALIANE ALL'ESTERO CERCA CONSULENTI AFFIDABILI ALL'ESTERO
LO SPECIALISTA ESTERO
LUCA D.
CORSO ITALIA 86, 12037 SALUZZO (CN)
SALUZZO (CN)
NON È VICINO A TE?

I nostri specialisti

Nome Indirizzo  
CATALDO M.VIA GARIBALDI 23, 43100 PARMA (PR)
CLAUDIA R.VIA FERMI 15, 37135 VERONA (VR)
CLAUDIO C.VICO GARIBALDI 2, 09170 ORISTANO (OR)
CLAUDIO C.CORSO GARIBALDI 90, 08100 NUORO (NU)
DANIELE R.CORSO GARIBALDI 5, 35137 PADOVA (PD)
ERMANNO M.VIA DEI MILLE 2/B, 42100 REGGIO EMILIA (RE)
FABIO B.VIA VENEZIAN 5/A, 40121 BOLOGNA (BO)
FABIO M.PIAZZA CASTELLO, 07100 SASSARI (SS)
FEDERICA G.VIA EMILIA EST 421, 41122 MODENA (MO)
FRANCESCO F.V.LE CAPPUCCINI 76, 66034 LANCIANO (CH)
GABRIELLA P.VIA BONCOMPAGNI 6/A, 00187 ROMA (RM)
GIANFRANCO F.VIA NAPOLI 60, 88900 CROTONE (KR)
GIANFRANCO F.P.ZZA SAN FRANCESO D'ASSISI 12, 75100 MATERA (MT)
GIANLUCA B.VIA EMILIA EST 421, 41122 MODENA (MO)
GIANLUCA C.CORSO DELLA GIOVECCA 108, 44121 FERRARA (FE)
GIORGIO B.VIALE BONARIA 33, 09125 CAGLIARI (CA)
GIROLAMO C.VIA LUNGOMARE TRIESTE 26/38, 84100 SALERNO (SA)
GIULIA V.VIA EMILIA EST 421, 41122 MODENA (MO)
LAURA R.VIA PRINCIPI DI PIEMONTE 12, 12042 BRA (CN)
LIVIO GIULIO P.VIA GAETANO NEGRI 10, 20123 MILANO (MI)
LUCA B.VIA VENEZIAN 5/A, 40121 BOLOGNA (BO)
LUCA D.CORSO ITALIA 86, 12037 SALUZZO (CN)
LUIGI V.VIA VENEZIAN 5/A, 40121 BOLOGNA (BO)
MARCO C.VIA GUERRINI 14, 48121 RAVENNA (RA)
MARCO C.VIALE GIUSEPPE MAZZINI 10, 36100 VICENZA (VI)
MARCO C.VIALE CADORNA 3, 31100 TREVISO (TV)
MARCO L.CENTRO DIREZIONALE LOCALITA' COLLINA LIGUORINI, 83100 AVELLINO (AV)
MAURIZIO G.VIA DEI MILLE 2/B, 42100 REGGIO EMILIA (RE)
MICHELE B.
MICHELE L.VIA GAMBALUNGA 92 47838 RIMINI (RN)
MIRIAM G.VIA BONCOMPAGNI 6/A, 00187 ROMA (RM)
OMAR M.VIA SOLFERINO 21/A, 25122 BRESCIA (BS)
OMAR M.VIA GABRIELE CAMOZZI 142, 24121 BERGAMO (BG)
RAFFAELE M.CENTRO DIREZIONALE LOCALITA' COLLINA LIGUORINI, 83100 AVELLINO (AV)
ROBERTO S.CORSO G. SOZZI 15, 47521 CESENA (FC)
Contattalo Subito